Ok
Vi informiamo che il nostro negozio online utilizza i cookies e non salva nessun dato personale automaticamente, ad eccezione delle informazioni contenute nei cookies.
Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Sexy insalate di luglio: i formaggi sardi che stanno bene con il verde

Sexy insalate di luglio: i formaggi sardi che stanno bene con il verde

Quando ti invitavano a far trekking hai detto che non ti interessava fortificare i glutei rischiando l’osso del collo e hai preferito rimanere in una baita a fondovalle a riempire lo stomaco di fonduta? Quando ti hanno proposto di frequentare un corso di crossfit nella palestra proprio dietro casa tua hai preferito frequentare la app di Netflix? In questo momento in cui, pallido e tremolante sotto l’ombrellone, pentito delle tue scelte non ti azzardi a disavvolgerti dall’asciugamano per mostrarti al mondo e arrosti e pizze ti sfilano davanti agli occhi come un triste film della vergogna, ti veniamo in soccorso con alcune idee per rinnovare il tuo menu settimanale e recuperare un po’ del tempo che hai perso in inverno. Non disperare: ti parliamo, sì, di insalata, ma di insalata che grazie all’aggiunta di formaggi sardi di produzione artigianale può aiutarti a non esagerare con le calorie, pur mangiando in maniera gustosa. Scopri le nostre idee e poi subito a fare la spesa (di corsa)!

Insalate estive con formaggi sardi: le proposte di Sardinia Food District

1. Romagna-Sardegna coast to coast: crescione incontra Fruhe

Insalata di crescione romagnolo con formaggi sardiQuando si parla di crescione molti pensano a quella parente stretta della piadina che è uno dei vanti della cucina romagnola. Tuttavia, il crescione designa anche un tipo di insalata da cui il crescione-piadina prende in effetti il suo nome e, ahimè, poco diffuso nei supermercati, ma ricco di proprietà depurative e diuretiche. Il crescione è l’ideale per chi vuole rimettersi in forma e integrare risorse importanti per l’organismo: vitamine B e C, ferro e zinco sono contenuti infatti in abbondanza nel crescione, che si denota per l’aroma dolciastro e il sapore acidulo piuttosto intenso. Nel nobilitarla all’interno della nostra prima proposta di piatti verdi per l’estate, te la consigliamo in abbinamento alla Fruhe o casu axedu, un formaggio morbido e delicato della tradizione sarda, piuttosto dolce nella sua versione poco stagionata, in cui spicca soprattutto il sentore acidulo, che richiama appunto quello del crescione. Per smorzare un po’ di questi picchi di sapore, consigliamo di completare l’insalata con polpettine di ceci dorate al forno, un filo d’olio e qualche goccia di salsa allo yogurt preparata in casa.

2. Bowl dello sportivo: rucola con Bonassai, lenticchie e riso nero

La rucola è una grande protagonista delle insalate estive perché è proprio nei mesi compresi fra giugno e settembre che la sua coltivazione raggiunge il massimo splendore. Alcuni non la amano per il suo sapore amarognolo, particolarmente intenso nelle specie selvatiche o comunque provenienti da coltivazioni biologiche; proprio per questo la consigliamo in abbinamento a un formaggio come il Bonassai, capace di avvolgere il palato in una patina cremosa proteggendolo dalle sferzate decise della rucola. Componi la tua insalata con cubetti di Bonassai, foglie di rucola tagliate in piccoli pezzi, riso Venere e lenticchie rosse: una bowl proteica, nutriente e supergustosa, per muscoli guizzanti e stomaco soddisfatto anche in spiaggia.

3. Insalata della tintarella perfetta: frutta arancione e caprino sardo

Insalata estiva per l'abbronzaturaRosso e arancione sono colori che abbondano sempre sugli scaffali dell’ortofrutta durante la stagione estiva e che possono darci molto, in questi mesi, dal punto di vista del benessere fisico. La frutta arancione e rossa è infatti ricca di betacarotene, un precursore della vitamina A dalla forte azione antiossidante che contribuisce a schermare la pelle dall’azione nociva dei raggi solari. Per questo la nostra terza insalata dell’estate è anche l’insalata della tintarella perfetta: comprende foglie di spinaci freschi, anch’essi ricchi di antiossidanti, melone giallo, noci e fichi, con al centro qualche spicchio di Biancospino leggermente ammorbidito e abbrustolito sulla griglia. Ricca di sapore, dà anche una mano all’abbronzatura… Però non dimenticare di metterti la crema!

4. Songino rivelatore con Ircano, melone e cetrioli

La nostra quarta e ultima proposta prevede l’uso di un’insalata dal sapore più tenue ma comunque particolare, per accontentare anche i gusti di chi non gradisce il sapore amarognolo-piccante di rucola e crescione. Parliamo del songino, la cui principale caratteristica è la consistenza delle foglie, molto spesse e riunite a mazzetti: per chi non ama particolarmente l’insalata è la soluzione perfetta, perché dà l’impressione di addentare qualcosa di ben più carnoso di una semplice foglia. In estate se ne trova di ottima qualità, sebbene sia possibile reperirlo praticamente tutto l’anno grazie alle coltivazioni indoor. La nostra proposta freschissima comprende una ciotola abbondante di songino arricchita con cubetti di melone mantovano IGP (ecco che torna l’arancione!), cetrioli a fettine e listarelle fini di Ircano. Il formaggio di capra, acidulo e latteo, viene enfatizzato perfettamente dal profumo floreale e dalla natura alcalina del cetriolo, rivelando un complesso profilo aromatico che convincerà anche gli aficionados della lasagna in spiaggia.

Facci sapere com’è andata, mandaci le foto delle tue insalate estive!

Scroll